Questo blog va rimosso perché danneggia l'immagine di Camogli?

mercoledì 8 giugno 2016

CAMOGLI SOTTO IL VESTITO, di Emanuele Klemp e Gianluca Longhi

Il documentario completo, finalista al Genova Film Festival, è stato finalmente caricato su youtube. Buona Visione!

giovedì 19 giugno 2014

Trailer di Camogli Sotto il Vestito


CAMOGLI SOTTO IL VESTITO - In uscita il documentario

Il blog, chiuso per oltre un anno per le ragioni che purtroppo conoscete, oggi, 19 giugno 2014, riapre. Camogli Sotto il Vestito, documentario realizzato da Gianluca Longhi ed Emanuele Klemp  che ripercorre tutta la storia di Camogli Paese del Sesso, verrà presentato in concorso al Genova Film Festival nella sezione OBIETTIVO LIGURIA.





http://www.genovafilmfestival.org/nuovosito/obiettivo-liguria/#

venerdì 16 novembre 2012

COMUNICATO DEL 16/11/2012

Scrivo a nome della redazione di Camogli Paese del Sesso, sito palesemente satirico i cui contenuti sono stati da noi rimossi dopo l'intervista del Sindaco con la giornalista del Secolo XIX in cui si annunciava l'intenzione di querelarci per diffamazione tramite web.

L'intento del blog, che ha ottenuto inaspettata risonanza mediatica a seguito dell'intervista, era esplicitamente ironico. La maggior parte dei visitatori del sito e degli abitanti di Camogli ne era consapevole. Per segnalare il proprio disaccordo nei confronti dei contenuti o delle immagini ed incentivarne la rimozione era presente una mail, a cui però non sono state effettuate segnalazioni da parte vostra o dei commercianti coinvolti.

La mail è sempre stata visibile ed è ad essa che si sono rivolti giornalisti o semplici utenti del sito per contattare la redazione. E' stato affermato “Faremo di tutto per bloccare il sito” ma non è stata mandata nemmeno una semplice richiesta scritta.

A gestire questo blog, non ci sono né milionari, né facinorosi insurrezionalisti, bensì abituali frequentatori di Camogli che avevano deciso di scherzare sulla cittadina in maniera iperbolica.

Per evitare una battaglia sul piano legale abbiamo deciso di autocensurarci. Lo facciamo a malincuore, nonostante riteniamo, dal nostro punto di vista, che sia stato leso il diritto di ironia e di satira.
Avendo comunque fatto questo passo in nome della ragionevolezza e della non intenzione di polemizzare o dar vita a una contesa che non serve a nessuno, ci appelliamo al vostro buon senso, ritenendo che una denuncia contro un sito satirico non porterebbe alcun beneficio per Camogli.

Cordiali saluti

La redazione

giovedì 8 novembre 2012

Comunicato di Camogli Paese del Sesso

AL MOMENTO I CONTENUTI SCOTTANTI DEL BLOG SONO STATI RIMOSSI IN QUANTO SONO STATE INTRAPRESE AZIONI LEGALI NEI NOSTRI CONFRONTI. SE RITENETE CHE SIA UNA DECISIONE INGIUSTA CHE LEDE IL DIRITTO DI IRONIA E DI SATIRA, FATE SENTIRE LA VOSTRA VOCE ALL'AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI CAMOGLI TELEFONANDO, MANDANDO MAIL A CHI DI PROPOSITO O METTENDO COMMENTI A QUESTO POST

SE RITENETE INVECE CHE SIA GIUSTO CENSURARE IL SITO, RALLEGRATEVI, GIOITE, GIUSTIZIA E' FATTA. SIETE RIUSCITI MOMENTANEAMENTE A FARCI TACERE. SENTITEVI PALADINI DELLA MORALITA'.

NATURALMENTE PER NOI NON FINISCE QUA. CI PREPARIAMO A DIFENDERCI AL MEGLIO (SI AVVICINANO ANCHE LE ELEZIONI). RESTATE AGGIORNATI SULLE NOSTRE INIZIATIVE TRAMITE LA PAGINA FACEBOOK E PER CONSIGLI, CRITICHE, SUGGERIMENTI, CONTINUATE A SCRIVERE ALLA MAIL

intimamentekatia@gmail.com

SENTITEVI VIVI E LIBERI.

UN ABBRACCIO

LA REDAZIONE


Simone Schiaffino scompare dall'omonima piazza

Stamane una brutta sorpresa attendeva i Camoglini: Simone Schiaffino era sparito, scomparso, volatilizzato dall'omonima piazza. Roba da chiamar Chi L'ha Visto. Sull'apposito piedistallo, edificato con tanto amor patrio, nessuna statua fiera si ergeva. Solo il cielo e gli alberi a far da cornice. Ma dov'è finito l'eroe garibaldino che contribuì a far dell'Italia ciò che oggi è, vale a dire unita? (ah beh, direte voi...). Noi lo sappiamo, perché di questo modesto blog, a cui le alte sfere sono avverse, siamo gli onniscienti narratori. 

Simone Schiaffino l'abbiamo fotografato alla stazione, con un trolley contemporaneo che chissà dove si è procurato. Si è mosso molto presto, nessuno se ne è accorto, non c'era anima viva lungo il tragitto che mena alla stazione, e lì ha preso il treno, un regionale veloce. La destinazione, fa quasi rabbia dirla, era Milano Centrale. Anche Simone Schiaffino fugge.

Diciamoglielo che non c'è niente di bello a Milano. Solo auto e smog, pianura, nebbia e niente mare e gente nervosa che corre sempre. Qualcuno provi a fermarlo, per favore... c'è qualcuno?!

mercoledì 7 novembre 2012

UNA PRECISAZIONE

Camogli Paese del Sesso torna online e visibile a tutti per una precisazione: si tratta di un sito satirico, ideato con lo scopo di divertire. Nonostante quello che si possa pensare vedendo le immagini, la prostituzione a Camogli non è legale, non esistono centri massaggi e go go bar, il video non è stato relamente girato sul monte di Portofino, Renzo Bossi non è solito accompagnarsi con ragazze asiatiche e le padelle verranno ancora utilizzate per la Sagra del Pesce fino a quando ci saranno pesci in mare, dopodiché saranno utilizzati quelli di allevamento.

Ma era il caso di precisarlo? Possibile che ci sia qualcuno con un modo di pensare così vetusto e bigotto che crede che questo scherzo sia di cattivo gusto e porti ad un ritorno di immagine negativo per Camogli? Chi è che secondo voi farà la figuraccia con questa storia contattando i propri legali?

Chi gestisce questo sito vive in buona parte a Camogli e ama Camogli più di ogni altra cosa. La tristezza di vedere un paese deserto dal lunedì al venerdì però è tanta e per questo ha deciso di scherzarci sopra. Se qualcuno ritenesse di essere insultato o di vedere i propri affari compromessi da uno di questi post lo segnali alla redazione e verrà rimosso. Occupiamoci di cose più serie, piuttosto.

La redazione

Lettera alla redazione di Camogli Paese del Sesso

Gent. redazione,
Siamo un gruppo di studenti giunti nel vostro paese dal lontano entroterra. Avevamo letto che a Camogli erano presenti a iosa ragazze discinte e accondiscendenti di tutte le nazionalità, disposte a farci provare le gioie del sesso e ad introdurci ad un mondo di piaceri corporalmente dionisiaci. Per questo abbiamo speso svariati euri in viaggio, prendendo pullman e treni, e abbiamo pericolosamente bigiato la scuola. Purtroppo, una volta arrivati a Camogli, al contrario di quel che raccontate sul sito, non abbiamo trovato nulla di tutto ciò. Casomai c'era il deserto totale, con i negozi chiusi e le strade deserte. Solo allora ci siamo resi conto che si trattava di uno scherzo e noi siamo stati buggerati come degli imberbi. Chiediamo che ci vengano porte le più sentite scuse. Vi alleghiamo le foto di Camogli quel dì in cui venimmo ardimentosi e vogliosi. 





martedì 6 novembre 2012

Arrestato il parroco. Bandite le religioni di matrice cristiana a Camogli

Notizia dell'ultim'ora: a Camogli è stato arrestato il parroco. Continuava a recitare messe, di nascosto, per un piccolo gruppo di anziani fedeli. I carabinieri l'hanno colto in flagrante durante un rosario clandestino e dopo l'identificazione di rito  in caserma è stato esiliato a Recco, dove al momento è agli arresti domiciliari.

Ricordiamo che dal primo ottobre 2012 la religione cristiana è stata messa al bando in quanto antagonista alla nuova etica del sesso extraconiugale. La religione è una potente forza conservatrice in grado di arginare le tumultose energie del business del sesso e le magnifiche sorti progressive della liberazione dal lugubre e limitante concetto di coppia, per questo a Camogli è stata messa al bando. Un po' come nel 1967 Enver Hoxha dichiarò illegale ogni culto religioso nell'Albania rivoluzionaria, anche a Camogli praticare pubblicamente i riti propri della religione Cristiana (sia che essa sia ortodossa, cattolica o protestante) è passibile di esilio. 

Noi vi abbiamo avvisato. Non rinunciare a Dio è a vostro rischio e pericolo!

p.s. Non pensate di convertirvi all'Islam, è proibito anch'esso.

sabato 3 novembre 2012

Renzo Bossi nominato testimonial di Camogli Paese del Sesso


A molti, in questi giorni, sarà capitato di incontrare Renzo Bossi in giro per Camogli e dintorni in compagnia di avvenenti ragazze asiatiche. La ragione ve la sveliamo subito: Renzo Bossi è il primo testimonial di Camogli Paese del Sesso.

Dopo un trascorso poco fortunato in politica, il giovane e simpatico Renzo ha deciso da fare da testimonial a questa nuova vocazione turistica della perla del Tigullio.

Intervistato da Levante News il Trota ha dichiarato: “Tempo fa non ero un sostenitore del sesso a pagamento, ma la relazione con Eliana Cartella mi ha reso consapevole che nella società consumistica in cui viviamo anche quello che crediamo sia vero amore è in verità frutto di rapporti economici e di potere. Quando uscivo con Eliana pagavo tutto io: le cene, l'iPhone, la broda per la macchina... perché avevo grandi disponibilità di denaro grazie ai soldi che riuscivo a prelevare tramite il mio bodyguard, Alessandro Marmello, dalle casse della Lega.

Mi sembra più onesto dare direttamente i soldi alla ragazza, mi sembra più sincero (e naturalmente economico), più a chilometro zero. In un certo senso molto federalista. Dopo gli scandali che mi hanno coinvolto ho iniziato a scoprire le dottrine buddiste, mi sono a lungo guardato dentro e ho rivalutato il sesso a pagamento, naturalmente in un contesto di legalità. Per questo sento che fare da testimonial per Camogli sia conforme alla mia etica.

Qua a Camogli si trovano ragazze bellissime a prezzi abbordabili. Sono contento di essermi lanciato in quest'avventura, che mi permettera di conoscere molta gente interessante e farmi perdonare degli errori commessi in passato e causati sostanzialmente dall'ingenuità”.

Nella foto in alto Renzo Bossi sul battello Città di Camogli, recentemente ribattezzato Trombonave, in prossimità di San Fruttuoso di Camogli, con una ragazza thailandese conosciuta al go go bar Super Pussy, in zona Fontanella.

martedì 30 ottobre 2012

Camogli, location ideale per film a luci rosse

In un precedente post vi abbiamo mostrato come il Monte di Portofino sia diventata una location molto frequentata per quanto riguarda il sesso outdoor. Anche sulla spiaggia di Camogli però non si scherza! Oggi, approfittando di uno splendido tramonto rosseggiante, sono state scattate foto osè e girate scene di un film hard. 

Avrà freddo la fanciulla? Probabilmente no, essendo abituata al clima ben più rigido di San Pietroburgo. La ragazza ha anche girato uno spot per il go go bar Cosce Buone, nuovo punto di riferimento della Walking Street camoglina.

lunedì 29 ottobre 2012

Silvio ritorna: l'appello di Camogli Paese del Sesso

Una tersa giornata autunnale e un aereo sorvola il cielo di Camogli. Ora che sono giunti i soldi, grazie al turismo sessuale, ci sono una valanga tasse da evadere, denaro da riciclare da parte della mafia russa e cinese, ragazze thailandesi, birmane e marocchine da far entrare in Italia senza il permesso di soggiorno, capitali da trasferire in paradisi fiscali senza troppe mediazioni, manodopera da assumere in nero o con contratti flessibili. 

Insomma, sembra chiaro che Monti qua non lo si vuole mica, con la sua polizia fiscale di stampo socialdemocratico, con il suo terrorismo giustizialista, con la sua austerità e le sue leggi anticorruzione che hanno lo scopo di tarparci le ali. 

Camogli  non vuole uno stato padre padrone che impone regole, Camogli vuole essere libera di agire come  meglio crede, per il progresso e lo sviluppo di questo splendido territorio. Camogli vuole attrarre capitali senza troppi inghippi burocratici. 

Per questo, noi di Camogli Paese del Sesso, ci uniamo all'appello di tutti coloro che hanno investito a Camogli. SILVIO RITORNA, ABBIAMO BISOGNO DI TE!

Monti è una sanguisuga.

martedì 23 ottobre 2012

Nuove frontiere del porno marketing territoriale


video


Per chi è dotato di un minimo di senso critico, guardare la pubblicità tradizionale suscita le stesse sensazioni di distacco dei filmati fascisti dell'Istituto Luce. Per chi fa pubblicità, le vecchie modalità e i vecchi mezzi di comunicazione non solo sono obsoleti, ma anche controproducenti. I persuasori occulti al passo coi tempi devono affinare le tecniche e cambiare modalità e significati, entrare da altre porte della psiche per infierire sullo spettatore a livello subliminale.

La pubblicità tornerà ad essere efficace solo quando riuscirà a confondersi con la vita quotidiana incarnandosi nei suggerimenti disinteressati delle persone più care o, come in questo caso, obnubilando alcuni neurotrasmettitori come la dopamina ubicati in una zona della corteccia chiamata nucleus accumbens, che entrano in gioco negli uomini con la visione di materiale pornografico.

Insomma, il tilt subentra in un momento di debolezza in cui lo spirito critico, che ha imparato a domare la pubblicità, è drogatoL'amore è stato un motore del consumismo importante negli anni del boom economico; la pubblicità ha spinto sulla famiglia mononucleare, riducendola ai minimi termini e trasformandola nel bersaglio dei venditori di ogni sorta di baggianata, un tempo acquistata a rate, utile solo per rendere la casa un amorevole ricettacolo del superfluo.

Il sesso è la nuova strategia di marketing di Camogli, ma si tratta di sesso vero, essendo stato - caso unico in Italia - legalizzato in tutte le sue forme. Camogli Paese del Sesso vuole riflettere sul superamento dell'amore come strategia pubblicitaria e ha prodotto, con gli umili mezzi a disposizione, questo filmato di porno marketing territoriale col fine di far riflettere gli addetti del settore su ciò che deve diventare la pubblicità per resistere all'usura del tempo e allo sviluppo del senso critico.

Camogli vuole turisti e consumatori tutto l'anno, Camogli vuole consumatori spensierati che spendano e spandano nei negozi, negli hotel, negli strip club e nei go go bar. Si è legalizzata la prostituzione, ma si vuole fare molto di più: creare la capitale mondiale dello scambismo e degli incontri di sesso. San Valentino a Camogli sucks!

domenica 21 ottobre 2012

lap dance contest 3

camogli lap dancer
“Il desiderio di dimenarti attorno ad un lampione è irresistibile, in alcuni momenti della giornata è difficile trovare un palo libero. C'è qualcosa nell'aria a Camogli che ti scatena, che ti accende quella scintilla che credevi si fosse estinta!”. Donne, accorrete a Camogli, il vostro corpo è vivo, il vostro corpo respira. Si comunica più con un palo che con cento poesie d'amore nate dalla masturbazione quotidiana di scrittori frustrati.

martedì 9 ottobre 2012

Ridipinti i padelloni della Sagra del Pesce

sagra del pesce camogli
Questa volta è proprio il caso di dirlo: "Rifacciamo le tette ai nostri progetti scadenti". Camogli dà retta a Vasco Brondi e annulla la Sagra del Pesce, che si tiene da svariati anni la prima domenica di maggio. La nuova filosofia del paese è abolire tutti i momenti di festa separati per creare un'unica grande festa; non un susseguirsi di attimi, ma un un unico grande momento. 

Camogli è la città dell'edonismo ed è sempre domenica e tutto è aperto 24 ore su 24, come a Las Vegas. La festa delle tette a Camogli è tutto l'anno, in tutti i locali aderenti all'iniziativa. Venite e consumate, bevete smodatamente e poi non tornate a casa, passate la notte in uno dei tanti alberghi o motel. E la notte, non passatela da soli, Camogli pullula di go go bar dove potrete incontrare ragazze bellissime ed accondiscendenti. Non c'è nessun dio che vi giudica, fatevene una ragione, SIETE LIBERI. Venite e gozzovigliate tutti!

Inaugurato il Glory Hole Lido: primo locale per gli amanti del genere

Quella che si è sempre chiamata via Garibaldi, nota come passegiata mare, presto cambierà nome e diventerà Walking Street, fulcro della Camogli a luci rosse. La riqualificazione dei locali avviene a ritmi vertiginosi. Ieri sera è stato il turno di Immobiliare Lido che in un batter d'occhio è divenuta Glory Hole Lido.  Il locale è piccolo e accogliente, con un privè sotterraneo che verrà affittato per feste private. 

giovedì 4 ottobre 2012

Selen inaugura il primo motel (a suo nome) di Camogli

E' bastato togliere una E. L'Albergo Selene è così diventato Motel Selen. Selen, all'anagrafe Luce Caponegro, ex pornostar, ha deciso di partecipare a questo pioneristico progetto che vuole trasformare Camogli in capitale mondiale del sesso inaugurando un motel che, si spera, diventerà ricettacolo di tanti incontri mercenari. "L'amore è obsoleto e sopravvalutato" ha dichiarato ai giornalisti di Levante News, "a Camogli si vuole fare la rivoluzione dei costumi. In quanto avanguardia culturale mi sono sentita in dovere di investire per rendere grande questa perla del Golfo Paradiso".

Il Super Pussy cerca personale

Dalle ceneri della birreria La Mancina, nasce il go go bar Super Pussy, situato in una splendida posizione vista porto. Il personale al momento è formato esclusivamente da ragazze thailandesi che hanno realizzato il loro sogno di vivere e lavorare in Italia. Ci segnalano che cercano bariste e lavapiatti italiane, richiesto inglese fluente. Preferenziale la laurea in discipline umanistiche.

Via i messaggi degli innamorati!

I vecchi cuoricini con i messaggi degli innamorati, appesi come impiccati alle reti sulla strada per il molo, sono stati significativamente arsi in un rogo liberatorio. Al loro posto cuori con annunci di incontri per singoli e coppie, omo, etero e bisex. La nuova vocazione turistica è questa, che lo si voglia o no. Innamorati, via da Camogli, ripiegate sulle Cinque Terre. Là troverete addirittura una via dell'amore (a pagamento)!

Soho: massaggio con splendide giapponesi a Camogli

Il Soho era un ristorante sulla passeggiata. Clienti zero, debiti tanti, il gestore stava per fare harakiri. Poi finalmente la rivoluzione culturale a Camogli e la tanto attesa riqualificazione: Soho soapy massage, per farvi cullare da splendide ragazze giapponesi. Trattatevi come dei re. Il Soho Soapy massage vi aspetta a prezzi promozionali!

martedì 2 ottobre 2012

Contest di lap dance in passeggiata mare a Camogli (2)

La lap dance infuria a Camogli. Nella foto un lady boy si dimena attorno ad un lampione in zona Risseu.

Che ne dite in un casinò a Camogli?

Dopo la prostituzione si potrebbe legalizzare anche il gioco d'azzardo. Questa è un'idea del Comitato "Liberi di giocare", che propone di buttar giù la Basilica di Santa Maria Assunta. Al suo posto, secondo il progetto, verrebbe istituito un casinò che sarebbe la versione ridotta del noto Marina Bay di Singapore. Chi ci va ancora in Chiesa? Solo qualche vecchio e superstizioso relitto umano. Sesso e soldi sono i miti fondativi della Nuova Camogli, chi è alla ricerca di Dio può andare pure a Recco o a Santa Margherita, ma non metta piede a Camogli. Come disse il prete: "Dio non abita più qui".

Contest di lap dance in passeggiata mare a Camogli (1)

Le feste patronali di San Prospero e San Fortunato sono state abolite. Vecchiacci che ancora seguivate Cristi e Madonne, Camogli non vi asseconderà più con le vostre processioni tristi e anti-consumistiche. E' finito il tempo della passione di Cristo, le religioni mutano. Lap Dance Contest, il 31 luglio. Ex giorno dedicato a San Prospero.

Camogli: inaugurato nuovo faro a forma di pene

Vecchio faro addio. Camogli ha deciso di accogliere i turisti che giungono in battello in un modo consono alle nuove politiche in materia di sesso a pagamento. Così è stato eretto un faro a forma di pene, nato per ricordare che Camogli è il primo paese del sesso in Italia dove potrete trovare go go bar, centri massaggi, strip club, locali per lo scambismo, spiagge per esibizionisti, blow job bar, case chiuse ed escort d'alto bordo. Tutto questo - almeno per ora - solo a Camogli. Recco al massimo vi può offrire dei surrogati.

La Camogliese, il primo body massage di Camogli

La Camogliese, in origine albergo e ristorante, dopo un periodo di crisi nera ha finalmente deciso di convertirsi in centro massaggi. Al momento alla Camogliese lavorano dieci ragazze e due ragazzi. Accorrete per conoscere le intriganti offerte. Dopo una giornata sul monte o in giro a fare shopping non c'è niente di meglio che un eccitante body massage vista mare!

Gemellaggio con Tuningen? Al capolinea.

Camogli e Tuningen, c'eravamo tanto amati. Il sodalizio tra Camogli e la città tedesca intrapreso il 3 giugno del 1999 si è repentinamente interrotto. A partire dal primo Ottobre 2012 Camogli è gemellata con Phuket (Thailandia). Sostituito il cartello vicino alla stazione, il Paese è pronto ad accogliere una ventina di lady boy che giungeranno a breve per proporre i loro servizi nel paese del 1.000 bianchi velieri.
E' ora di finirla con “San Valentino Innamorati a Camogli” che attira turisti solo per tre giorni all'anno. Camogli vuole presenze costanti. Dal 2013 a Camogli non esisterà più la festa degli innamorati e tutti i piatti illustrati verranno messi fuorilegge. Nella foto un'offerta promozionale organizzata dal go go bar Bistingo


Prostituzione legalizzata a Camogli. Comincia una nuova epoca

Terminato finalmente il lungo iter burocratico. A Camogli e nelle frazioni di Ruta, San Rocco e San Fruttuoso, la prostituzione è legale! Il Comune autonomo di Camogli (GE) ha deciso: per un periodo test di tre anni, all'interno del territorio, a partire da 1 ottobre 2012 la pratica della prostituzione è permessa e regolamentata.

Incontenibili le reazioni di gioia dei commercianti che stavano vivendo un periodo di crisi senza precedenti. Alcuni hanno deciso di riqualificarsi e offrire sesso a pagamento, altri continueranno con la loro attività originaria sperando nell'indotto.

A lamentarsi è, prevedibilmente, la Chiesa. Secondo il parroco del paesino ligure “Dio non abiterà più qui!”. Per gli esperti, però, il PIL di Camogli potrebbe aumentare del 980% e la disoccupazione ridursi a zero.

Al momento, a prostituirsi sono soprattutto ragazze asiatiche, ma si pensa che nel giro di qualche mese anche le italiane, spinte dalla crisi, decidano di dedicarsi a questa professione non poco remunerativa. Questo blog vuole analizzare e illustrare i cambiamenti sociali, le problematiche e i benefici sorti a Camogli dopo questa vera e propria rivoluzione. E vuole farlo in modo seo oriented.